Chi siamo

CHI SIAMO Asap (acronimo di As Simple As Passion) è una fanzine on-line dedicata principalmente alla musica. Nata come progetto cartaceo, è stata trasformata nel portale AsapFanzine.it dal 2004 e dal 2013 è diventata anche associazione culturale. 
Il sito si propone come uno spazio di approfondimento che dà voce alle passioni e ai sentimenti di chi la musica la vive da vicino, ai concerti soprattutto. Contiene recensioni di dischi, resoconti di concerti, interviste, anticipazioni.
Su Asap scrivono giornalisti di professione accanto ad appassionati di musica che non si dedicano alla scrittura per lavoro: puntiamo a fare le cose per bene, sia nella scrittura degli articoli sia nell'organizzazione degli eventi dove ci piace promuovere ciò che riteniamo abbia valore, lontani da logiche di moda, di amicizia e soprattutto di profitto. Tutto ciò che ricaviamo viene scrupolosamente reinvestito nell'attività dell'associazione, grazie a questo siamo riusciti ad organizzare oltre 100 eventi, secondo noi bellissimi, e a sopravvivere a numerose associazioni clone.
Asap si occupa anche di letteratura: dal 2009 organizza insieme all'associazione musico-culturale Balla coi cinghiali il premio letterario Provincia cronica.


PER INVIARE DISCHI - Redazione AsapFanzine via D'Enricis 17 - 28100 Novara
NB: Non recensiamo dischi in digital download
Contatti mail - Informazioni generali e newsletter: info@asapfanzine.it


COLLABORANO CON ASAP: Alessandra Beretta, Marco Maresca, Alessandra Terrone, Valentina Matteo, Andrea Vecchio, Roberto Conti, Sonia Stevanini, Mario Baldassarre, Martina Viteritti, Stefano Ficagna, Giuseppe Musto, Lorenzo Stangalini, Anna Maria Russo.

SE DESIDERI SCRIVERE: su Asap contatta la nostra redazione all'indirizzo info@asapfanzine.it. Abbiamo bisogno di recensori e inviati per concerti. Le collaborazioni non sono retribuite e non concorrono al conseguimento del tesserino dell'ordine dei giornalisti.

COSA ABBIAMO ORGANIZZATO  - Organizziamo concerti nelle case e nei giardini, presentazioni e spettacoli in luoghi inconsueti (musei, cantine, castelli), collaboriamo con importanti festival e diverse associazioni culturali, organizziamo serate in locali e circoli, collaboriamo con gli Enti pubblici più sensibili per eventi culturali ed iniziative legate all'aggregazione giovanile.  

CON CHI ABBIAMO COLLABORATO - Balla coi cinghiali, Fortissimo, Free Tribe, NovaCoop, La Nuova Primavera, LaRoom-Associazione AlCubo, Sartoria Utopia, Beltempo, Switch On Future, Radio Ohm, Provincia di Novara, Comune di Novara, Comune di Cameri, Comune di Cerano, Comune di Tornaco, ATL Novara, Circolo Big Lebowski, Casa di Paglia, Wood, Novara Bw, Street Games, Matisklo. E con tante persone appassionate di quello che fanno.



LO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE


Articolo 1 (della costituzione)
E‘ costituita una Associazione musico-culturale denominata “Asap – As Simple As Passion”, la quale è disciplinata dal presente Statuto e dalle vigenti leggi in materia.

Articolo 2 (della sede)
L'Associazione ha sede in Novara (28100) via D’Enricis 17. Può istituire sedi secondarie in tutto il territorio italiano, dell'Unione Europea e di qualunque altro Stato.

Articolo 3 (della durata)
L'Associazione ha durata illimitata.

Articolo 4 (dello scopo)
L’associazione è senza fini di lucro apolitica e apartitica e ha tra i suoi scopi: organizzare manifestazioni musicali, culturali, artistiche e dedicate alla salvaguardia ambientale, nazionali ed internazionali, avvalendosi anche di internet e di mezzi d'informazione; promuovere la formazione e lo sviluppo artistico dei propri associati; diffondere la cultura musicale, artistica ed ambientale tramite l'utilizzo di media e audiovisivi; farsi promotore della tutela dei diritti dei propri associati nell'ambito della cultura e dell'arte.
Per il raggiungimento dei propri scopi l'Associazione potrà organizzare occasionalmente, nei limiti consentiti dalla legge, raccolte pubbliche di fondi, in concomitanza di celebrazioni, ricorrenze o campagne di sensibilizzazione; potrà inoltre attuare forme di collaborazione con altre associazioni senza finalità di lucro.

Articolo 5 (dei fini e degli obblighi)
L'Associazione non ha fini di lucro e agirà nel pieno rispetto della libertà e dignità degli associati, I proventi delle attività non potranno, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forme indirette. L'Associazione può svolgere qualunque attività patrimoniale, economica e finanziaria, compresi l'acquisto e la vendita di macchinari ed altri beni mobili e immobili, nonché stipulare convenzioni con Enti pubblici o privati qualora tali attività o convenzioni siano necessarie, utili od opportune per il raggiungimento dei suoi fini, fatte le riserve di Legge e in particolare quelle di cui alla Legge 02/01/1991 N. 1 dell'art. 106 del D. Lgs. 01/09/1993 N. 385.
L'Associazione ha l'obbligo di reinvestire l'eventuale avanzo di gestione a favore di attività istituzionali statutariamente previste.
L'Associazione trae risorse economiche da: 1) Quote e contributi degli Associati; 2) Donazioni e legati;  3) Contributi statali, regionali di Enti locali o di altri enti o istituzioni finalizzati al sostegno di progetti e programmi compresi nei fini statutari; 4) Contributi dell’Unione europea o di altri organismi internazionali; 5) entrate derivanti da prestazioni di servizi convenzionati; i proventi della cessione di beni e servizi agli Associati e a terzi, anche attraverso lo svolgimento di attività economiche di natura commerciale, artigianale o agricola, svolte in maniera ausiliaria e sussidiaria e comunque finalizzate al raggiungimento degli obiettivi istituzionali; erogazioni liberali degli associati e dei terzi; entrate derivanti da iniziative promozionali finalizzate al proprio finanziamento quali feste e sottoscrizioni anche a premi; 6) Altre entrate compatibili con le finalità sociali dell'associazionismo di promozione sociale. Nell‘attuazione dello scopo l'Associazione persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale ed è espressamente vietato lo svolgimento di attività diverse da quelle menzionate all'articolo 10, lettera a) del D.. Lgs. 04/12/1997 n 460. È altresì espressamente vietata all'Associazione la distribuzione, anche in modo indiretto, di utili e avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'organizzazione. Gli utili e gli avanzi di gestione saranno obbligatoriamente impiegati per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad essa direttamente connesse. In caso di scioglimento dell'Associazione per qualunque causa, il patrimonio della medesima dovrà essere devoluto ad altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale o a fini di pubblica utilità.

Articolo 6 (delle prestazioni e donazioni)
L'Associazione può favorire lo sviluppo e le attività di altre associazioni o enti o altre persone giuridiche, sempre nel rispetto dei fini comuni, sotto forma di prestazioni di opera, contribuzioni o donazioni di qualunque tipo.

Articolo 7 (del Soci)
Il numero dei Soci è illimitato, Possono essere Soci tutti quelli che condividano gli scopi dell'Associazione. I Soci saranno suddivisi nelle seguenti distinte categorie: Soci Fondatori ovvero quelli che partecipano alla costituzione dell'Associazione; Soci Sostenitori, ovvero quelli che per la loro personalità, per l'assidua frequenza dell'Associazione o per avere contribuito finanziariamente o svolto attività a favore dell'Associazione stessa e ne hanno sostenuto l'attività e la sua valorizzazione.
Hanno diritto di voto e sono eleggibili alle cariche statutarie tutti i soci maggiorenni. L’ammissione di nuovi soci avviene in seguito a domanda degli interessati e previa accettazione del Consiglio direttivo entro 60 giorni dalla domanda. Le iscrizioni decorrono dal 1 gennaio dell’anno in cui la domanda è accolta ed hanno valore annuale.

Articolo 8 (delle quote)
Il socio ammesso dovrà versare la quota sociale, stabilita di anno in anno, al momento dall’accettazione. Coloro che non avranno presentato per iscritto le dimissioni alla data del 30 ottobre saranno considerati automaticamente soci anche per l’anno successivo e pertanto obbligati a corrispondere la quota annua di iscrizione.

Articolo 9 (organi e poteri)
Sono organi dell’associazione: l’assemblea dei soci; il Consiglio direttivo (composto da 3 membri eletti ogni 3 anni); il presidente del Consiglio direttivo; il segretario; il tesoriere.
Il Consiglio Direttivo ha le attribuzioni ed i compiti connessi agli scopi dell'Associazione e previsti dal
presente statuto che non siano specificamente riservati all'Assemblea. Inoltre: provvede alla programmazione; delibera la convocazione dell'Assemblea e redige l'ordine del giorno; delibera in merito agli accoglimenti delle domande di iscrizione dell'Associazione;  determina le quote associative; redige gli eventuali regolamenti interni.
La rappresentanza legale dell'Associazione di fronte a terzi e in giudizio spetta al Presidente o, in sua assenza o impedimento, al Vice Presidente.
Il Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta all'anno e ogni qual volta ne faccia richiesta uno dei suoi componenti. Le deliberazioni sono prese con la maggioranza dei votanti. Nel caso di parità di voti, prevale quello del Presidente. Il Segretario redige il verbale sotto la direzione del Presidente. Il verbale e sottoscritto dal Presidente e dal Segretario e dovrà essere messo a disposizione di tutti gli associati con le formalità ritenute più idonee dal Consiglio direttivo atte a garantirne la massima diffusione.
L'organizzazione dovrà tenere i seguenti registri: verbali delle riunioni assembleari e consiliari, libro degli associati, prima nota (entrate/uscite), inventario (patrimonio dell'associazione).

Articolo 10 (convocazione assemblea)
L'Assemblea è convocata, sia per la prima che per la seconda convocazione, mediante avviso contenente l'indicazione del giorno, l'ora, del luogo e l'ordine del giorno, comunicato per posta elettronica o pubblicato su documentazione ufficiale dell'Associazione. Tale comunicazione dovrà essere effettuata almeno entro 15 (quindici) giorni prima della data stabilita per la convocazione. L'Assemblea e regolarmente costituita in prima convocazione con la presenza dei 2/3 (due terzi) dei Soci in regola con il versamento delle quote. In seconda convocazione I'Assemblea delibera qualunque sia la presenza dei Soci intervenuti. Le deliberazioni sono valide sia in prima che in seconda convocazione qualora riportino il voto favorevole della maggioranza dei votanti. Sono ammesse deleghe, ma in numero non superiore a una per delegato.

L'Assemblea: approva il bilancio, chiuso al 31 dicembre di ogni anno, da presentarsi entro il 30 (trenta) aprile dell'anno successivo; approva il budget di spesa dell'anno in corso e dell'anno successivo; nomina i componenti del Consiglio Direttivo; delibera sulle questioni ad essa sottoposte dal Consiglio Direttivo; modifica le norme del presente Statuto;

Articolo 11 (del patrimonio, composizione)
Il patrimonio associativo e formato: dalle quote associative annuali; è facoltà del Consiglio Direttivo richiedere agli Associati il versamento di contributi volontari straordinari; dei beni mobili e immobili che diverranno proprietà dell'Associazione;             da eventuali donazioni, erogazioni, lasciti; da ogni altra entrata o conferimento.

Articolo 12 (della rinuncia del Socio)
Oltre che nel caso di rinuncia del socio, cesserà di far parte dell'Associazione colui che sarà espulso per motivi disciplinari o per mora

Articolo 13 (del Consiglio, le pene disciplinari)
Il Consiglio direttivo può applicare a seconda della gravita della mancanza a ciascun membro dell'Associazione le seguenti pene disciplinari: la censura; l'espulsione.

Articolo 14 (dello scioglimento dell'Associazione)
All'Assemblea spetta il potere di sciogliere I'Associazione. Per la validità della deliberazione e richiesto il voto favorevole di almeno tre quarti degli Associati. L'Assemblea stessa decide sulla devoluzione del patrimonio residua, dedotte le eventuali passività, per uno o più scapi stabiliti dal presente statuto e comunque per scopi di utilità generale, procedendo alla nomina di uno o più liquidatori preferibilmente scelti fra i soci.

Articolo 15 (integrazione)
Il presente statuto può essere integrato da un "Regolamento" approvato dall'assemblea dei soci.

Articolo 16 (Codice Civile)
Per quanto non previsto dal presente Statuto, si fa riferimento alle norme del codice civile e alle vigenti leggi in materia.




2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina